Risorse utili

Documenti utili


 

Confr. di Misericordia

Borghi Autentici

La Torre delle Stelle

TARES

Dal 1° gennaio 2013 la normativa statale ha stabilito l’entrata in vigore della TARES, tributo comunale sui rifiuti e sui servizi (introdotto l’art. 14 del D.L. 6 dicembre 2011, n. 201, convertito con modificazioni dalla L. 214/2011 e s.m.i.) in sostituzione della TARSU.

 

Ai sensi di quanto previsto dall’art. 10 del D.L. n. 35 del 08/04/2013, il Comune di Aielli, giusta Deliberazione  di C.C. n. 40 del 06/09/2013 ha stabilito che per il 2013 il versamento del tributo dovrà essere effettuato in tre (3) rate suddivise come segue:

 

  • 1^ Rata con scadenza 31/10/2013 determinata applicando le tariffe TARES approvate con Deliberazione di C.C. n. 28 del 05/08/2013, oltre il tributo provinciale (con modello F24);

 

  • 2^ Rata con scadenza 30/11/2013 determinata applicando le tariffe TARES approvate con Deliberazione di C.C. n. 28 del 05/08/2013, oltre il tributo provinciale (con modello F24);

 

  • 3^ Rata con scadenza 31/12/2013 determinato applicando le tariffe TARES approvate con Deliberazione di C.C. n. 28 del 05/08/2013, oltre il tributo provinciale e maggiorazione, nella misura standard di 0,30 euro al metro quadrato, da versare DIRETTAMENTE ALLO STATO (con modello F24);

 

L’importo delle rate potrà essere versato presso tutti gli Uffici Postali e Sportelli Bancari senza alcuna commissione.

 

Le principali novità della TARES (Tributo Comunale sui Rifiuti e sui Servizi) sono:

 

  • Obbligo, imposto per legge, di copertura del 100% dei costi relativi al servizio di gestione dei rifiuti urbani e dei rifiuti assimilati avviati allo smaltimento, svolto in regime di privativa pubblica ai sensi della vigente normativa ambientale

 

  • MAGGIORAZIONE per i costi dei servizi indivisibili DA VERSARE DIRETTAMENTE ALLO STATO (costi relativi ai servizi comunali quali sicurezza, illuminazione, manutenzione delle strade ecc.). Per l’anno 2013 alla tariffa determinata dal Comune si applica UNA MAGGIORAZIONE STANDARD di 0,30 euro al mq che dovrà essere versata direttamente allo Stato, UNITAMENTE ALL’ULTIMA RATA (la terza), con MODELLO DI VERSAMENTO F24 (allegato), codice tributo 3944 (TARES TRIBUTO) –  codice tributo 3955 (MAGGIORAZIONE)

 

Sintetizziamo di seguito le modalità di calcolo del tributo applicando le tariffe approvate con deliberazione di C.C. n. 28 del 05/08/2013:

 

  • Utenze domestiche: prodotto della superficie calpestabile in mq, così come presente nella banca dati comunale relativa alla TARSU, per la tariffa unitaria fissa, sommato all’importo della tariffa variabile (composta da un importo fisso determinato in base al numero di componenti familiari).

 

  • Utenze non domestiche: prodotto della superficie calpestabile in mq, così come presente nella banca dati comunale relativa alla TARSU, moltiplicata per la tariffa unitaria fissa, sommato al prodotto della stessa superficie per la tariffa variabile.

 

All’importo ottenuto vanno poi sommati: il tributo provinciale (5%) ed il tributo servizi (per il 2013 pari ad € 0,30 al mq, di cui sopra).

Documento allegatoDimensione
DELIBERA C.C. 28 DEL 5-8-2013 TARIFFE TARES.pdf187.49 KB
DELIBERA C.C. 39 DEL 6-9-2013 MODIFICA REGOLAMENTO TARES CON ALLEGATI.pdf460.44 KB
DELIBRA C.C. 40 DEL 6-9-2013 DETERM. NUMERO E RATE TARES ANNO 2013400.34 KB